segui Scoppito.info su:
  

La Sanofi inaugura la biblioteca nel sito farmaceutico

sanofi1Innovazione nella produzione e attenzione ai collaboratori e alle loro famiglie. Questi i due pilastri dell’attività del sito produttivo Sanofi di Scoppito (L’Aquila) – 315 dipendenti, oltre 78 milioni di euro di fatturato nel 2012 – dove è stata inaugurata il 15 giugno una biblioteca interna. Tra i presenti anche Roberto Vecchioni, autore letterario e docente alle scuole superiori di Milano, oltre che cantautore. Presso il nuovo spazio, pensato per le maestranze e le loro famiglie, e realizzato in collaborazione con il Punto Einaudi dell’Aquila, è possibile ottenere in prestito volumi per ”nutrire” la mente. Circa 500 i volumi già disponibili: oltre a testi di saggistica e narrativa, i frequentatori di questa sala, appositamente strutturata, disporranno di volumi dedicati a tematiche specifiche, come la psicologia o la letteratura per bambini.

Particolare sensibilità è rivolta proprio alla narrativa per l’infanzia, pensata per i figli dei dipendenti Sanofi. La biblioteca rappresenta un ulteriore passo avanti nelle relazioni tra lo stabilimento Sanofi e la comunità di riferimento. Del resto, i vertici del gruppo farmaceutico avevano già dato risposte importanti fin dall’emergenza del tragico sisma che colpi’ L’Aquila nel 2009.

Come accade per ogni attività produttiva del sito, che prevede adeguati training al fine di assicurare farmaci di elevatissimo livello qualitativo per diversi Paesi nel mondo, anche l’avvio della nuova biblioteca ha previsto una specifica formazione per alcuni dipendenti che seguiranno in prima persona la classificazione dei volumi e le procedure per il prestito. Hanno ”imparato” il mestiere di bibliotecari grazie ad un tirocinio organizzato in collaborazione con il Punto Einaudi dell’Aquila, durante il quale hanno appreso le modalità per indicizzare e catalogare i volumi disponibili.

fonte: ASCA