segui Scoppito.info su:
  

Scoppito è il terzo comune più ricco d’Abruzzo

Scoppito_panoramaÈ Pescara la città più ricca d’Abruzzo, seguita a ruota dall’Aquila. Al terzo posto una sorpresa: è il comune di Scoppito (L’Aquila), nel cui territorio è insediata una delle realtà farmaceutiche più importanti della regione, la Sanofi.

È il dato che emerge dallo studio fatto dal Centro documentazione della fondazione Ifel dell’Anci sui redditi medi pro-capite relativi al 2011, gli ultimi disponibili, forniti dal ministero dell’Economia.

Cenerentola è Schiavi d’Abruzzo, piccolo centro del Chietino, che con i suoi 13.308,32 euro per ogni cittadino (quasi 12 mila in meno delle due big) è tra i dieci comuni più poveri d’Italia.

Tra i capoluoghi di provincia, Chieti si piazza al quarto posto (23.465,57 euro pro-capite) e Teramo al sesto (23.410,22), tra i due c’è Avezzano (L’Aquila), con 23.422,46 euro.

Nella top ten anche Francavilla al Mare (Chieti), Rivisondoli (L’Aquila), Massa d’Albe (L’Aquila) e il “paese della pasta”, Fara San Martino (Chieti).

Tra i primi 20 comuni la parte del leone la fa l’Aquilano, con dieci “bandierine”, oltre a quelli citati anche i comuni di Rocca di Mezzo, Morino, Sulmona, Rocca di Cambio e Ocre, quattro le inanella il Chietino (Vasto è diciassettesima), tre il Pescarese con Montesilvano e Spoltore, fanalino di coda il Teramano con due (c’è anche Fano Adriano).

Nella parte bassa della classifica, oltre a Schiavi, ci sono Corvara (Pescara), penultima, Fallo (Chieti), Colledimezzo (Chieti) e Collepietro (L’Aquila).

Quanto al ranking nazionale, Pescara è 384ª sugli 8.092 comuni italiani, L’Aquila 505ª, mentre Scoppito è al posto numero 1.031. (fonte: AbruzzoWeb)