segui Scoppito.info su:
  

Villaggio Sanofi: da emergenza a opportunità di sviluppo per Scoppito

centro_sanofiRiportiamo le considerazioni del sindaco di Scoppito Marco Giusti, in seguito all’articolo di Maria Cattini sulle prospettive del villaggio Sanofi.


di Marco Giusti – Ho letto con attenzione l’articolo apparso su l’Aquila Blog a firma Maria Cattini sulla situazione del Villaggio Sanofi. Non commento la ricostruzione della giornalista ( che tranne qualche inesattezza fa bene il suo mestiere) Voglio soltanto ribadire che considero quest’operazione ,una grande occasione per Scoppito .

E’ compito dell’amministrazione comunale, dell’istituto di sostentamento del clero, studiare una soluzione per non vanificare un investimento di 6 milioni di euro pur avvenuto per esigenze emergenziali. Non nascondo le difficoltà di applicazione della convenzione sottoscritta dalle parti, ma nel caso in questione abbiamo individuato procedure in grado di risolvere il problema della variante.

L’unica cosa che non comprendo nell’articolo è la considerazione dell’autrice che definisce TRAPPOLA per il Comune, l’intera operazione. Sinceramente vorrei averne tante di queste presunte trappole . Ricordo solo che il Comune grazie all’intervento Sanofi, già oggi è proprietario del Centro Polifunzionale e di un impianto sportivo in grado di rispondere alle esigenze di socialità di tutta la popolazione.

centro_sanofiIn conclusione credo che in questa vicenda, ciascuno debba fare il suo mestiere, e se i giornalisti hanno il compito di raccontare i fatti ( e non solo di alimentare polveroni e polemiche) il nostro dovere è trovare soluzioni amministrative in grado di concretizzare opportunità di sviluppo per il territorio- L’obiettivo della nostra amministrazione sarà quindi la valorizzazione del villaggio, non certo la sua demolizione.

Marco Giusti