segui Scoppito.info su:
  

Scoppito, ecco le aliquote TASI. Escluse attività produttive e commerciali

Itasse_soldil consiglio comunale di Scoppito ha approvato le aliquote TASI per il 2014. Le aliquote sono state determinate
– nella misura dello 0,13% la aliquota TASI per le abitazioni principali;
– nella misura dello 0,10% la aliquota TASI per le aree edificabili e altri fabbricati dalla categoria A/1 alla A/10;
– escludendo dall’applicazione della TASI gli immobili di categoria C e D;
– escludendo l’applicazione di addizionali per assicurare detrazioni per la prima casa;

Nella determinazione delle tariffe abbiamo voluto dare un segnale verso le categorie produttive e commerciali in un periodo di grave crisi economica ormai strutturale. L’applicazione della TASI va a coprire il costo dei servizi indivisibili Pubblica illuminazione, manutenzione aree verdi e manutenzione strade, ma sostanzialmente recupera le mancate entrate dell’Imu sulla prima casa.

Come avete visto in questi giorni sono apparse sugli organi di stampa le dichiarazioni di sindaci che hanno deciso di non applicare la TASI ai loro cittadini. Sono consapevole delle enormi difficoltà legate alla ricostruzione che quei comuni citati affrontano quotidianamente, difficoltà chiaramente non paragonabili alle nostre. Senza voler essere polemico mi permetto di sottolineare che in caso di applicazione dell’Imposta TASI, il gettito in quei comuni sarebbe stato estremamente ridotto a causa della inagibilità della gran parte delle abitazioni. Nel nostro caso l’applicazione della Tasi è assolutamente necessaria per garantire l’equilibrio del bilancio come si evince dal piano finanziario pari a circa 200 mila euro di entrate. So bene che la pressione fiscale è ormai ai limiti e spero per il prossimo esercizio finanziario di dare qualche segnale anche nei confronti delle famiglie e dei cittadini singoli. E’ l’impegno che questa amministrazione prende per il 2015.

Marco Giusti
Sindaco di Scoppito

Scarica il documento della Delibera del Consiglio Comunale