segui Scoppito.info su:
  

Un impianto di depurazione per L’Aquila, Tornimparte, Lucoli e Scoppito

depurazioneUn impianto di depurazione al servizio di L’Aquila, Tornimparte, Lucoli e Scoppito. E’ una delle opere finanziate dallo “Sblocca Italia”. All’Abruzzo 69 milioni di euro per il sistema idrico integrato.

29 aprile 2015 – La Giunta regionale ha approvato una delibera con la quale individua gli interventi da finanziare con i fondi derivanti dal decreto Sblocca Italia, per complessivi 69 milioni. Si tratta di una serie di opere miranti al completamento del Sistema idrico integrato della Regione, che si compone di tre indirizzi: potenziamento dell’acquedotto del Ruzzo; disinquinamento dei fiumi Aterno e Pescara; adeguamento e ottimizzazione delle reti idriche e fognarie.

Per il disinquinamento dei fiumi Aterno e Pescara è stata decisa la realizzazione di un impianto di depurazione a servizio dei Comuni di L’Aquila, Tornimparte, Lucoli e Scoppito, concessionario società in house Gran Sasso Acqua spa (4,6 milioni).

“I 69 milioni di euro oggetto di questa decisione – ha spiegato il Presidente della Giunta regionale Luciano D’Alfonso – provengono dal decreto ‘Sblocca Italia’ e sono arrivati grazie alla forte sinergia attivata tra Regione e Governo. Vogliamo smettere di assistere alla mancata balneabilità del mare e alle carenze idriche in una regione ricca di acque, determinando il pieno efficientamento dei sistemi depurativi”.

[estratto dall’articolo di cityrumors.it]