segui Scoppito.info su:
  

Pompieropoli: Andrea De Nuntiis contro il sindaco Giusti

pompieropoli1Riceviamo e pubblichiamo la lettera di Andrea De Nuntiis, presidente della Grisù, riguardo Pompieropoli a Scoppito.


GRAVE ATTO DI INTOLLERANZA DEL SINDACO GIUSTI CHE MANDA VIA I VOLONTARI DELLA GRISU’ DA POMPIEROPOLI

Sabato 21 Maggio presso il campo sportivo di Scoppito dalle ore 9,30 c’è stata la manifestazione nazionale “POMPIEROPOLI” una brillante iniziativa organizzata dalle Associazioni Nazionali Vigili del Fuoco in congedo e dai Comandi Provinciali dei Vigili del Fuoco in questo caso entrambi di l’Aquila e Rieti con la collaborazione della locale Associazione Proville, l’Amiternina ha concesso l’area in convenzione e il Comune di Scoppito si è limitato a concedere solo il patrocinio cioè il logo sul materiale promozionale e tre transenne.

A questa iniziativa un mese fa l’amico e Capo Reparto dei Vigili del Fuoco di Rieti e Presidente della Proville sig. Mauro Volpe mi telefona e invita a partecipare all’evento e successivamente a pranzo, nella figura di Consigliere Comunale di Scoppito, insieme ai miei ragazzi come volontari della locale Protezione Civile Grisù vista anche la consolidata e meravigliosa collaborazione da dodici anni con i Vigili del Fuoco sia in attività antincendio, emergenziali che sociali.

In qualità di ex Vigile del Fuoco ausiliario, medaglia al merito civile e socio iscritto, ero stato successivamente invitato dall’amico e Presidente dell’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco sez. dell’Aquila sig. Sandro Cordeshi unitamente ai miei volontari della Grisù.

Venerdì 20 Maggio alle ore 15,00 l’amico Cordeschi mi chiama nuovamente chiedendo cortesemente a me e i miei volontari una mano per l’allestimento del percorso per i bambini per l’indomani alle ore 8,00.

Arrivati puntuali al ritrovo al campo sportivo, insieme agli altri Vigili del Fuoco, presenti sia Volpe che Cordeschi, dopo i vari saluti arriva il sig. Sindaco di Scoppito Marco Giusti il quale vedendo noi volontari fa cenno ad entrambi gli organizzatori e dopo un paio di minuti mi chiama e dice: ” Cosa fate qui? Rispondo, ci hanno chiamato x aiutare e invitato a collaborare. Lui risponde, andate via non voglio vedere qui le vostre divise questa è iniziativa del Comune e poi tu il giorno scrivi articoli come Consigliere Comunale di minoranza e oggi ti vieni a far bello qui”.

La prima cosa che mi hanno insegnato i miei genitori è l’educazione e a non calarmi nelle orme di personaggi simili, infatti con gli sguardi attoniti e sconcertati degli amici Vigili, abbiamo teso loro la mano di saluto e siamo tornati a casa, più tardi ho partecipato con la divisa più bella al mondo, quella di papà!

Una cosa utile poteva farla fare prima dell’evento, far mettere un po di breccia alle grandi e profonde pozzanghere presenti all’ingresso del campo sportivo per le quali i partecipanti hanno dovuto effettuare slalom non facili per accedere al percorso allestito dai pompieri.

Il rancore del Sindaco viene da lontano ed è tutto indirizzato a me. Lui purtroppo, diversamente da tutti gli Amministratori del mondo, non riesce a scindere le mie due figure; siamo dello stesso paese lui ha qualche anno in più, ha fatto parte di quasi tutte le realtà locali come me, la differenza è che io ad oggi partecipo attivamente con tutti con ottimi risultati a seconda degli impegni lui no, però toglie e inserisce i loghi alle iniziative degli altri.

Potrebbe, nella veste che ha, valorizzare ed assegnare contributi e sedi a Comitati Feste ed Associazioni locali, invece niente da fare, c’è l’ex asilo a S. Bartolomeo pronto da Luglio 2015 che può ospitare nuovamente l’ANA Alpini sez. di Scoppito, la Pro Loco di Scoppito e il gruppo musicale Nomos Alpha, ma quando avverrà ciò? Sicuramente nella primavera 2017.

E’ molto abile ad imporre il logo del Comune e far passare le iniziative degli altri come sue, speriamo che prima della fine del suo mandato, diventi attore principale di qualche lodevole iniziativa personale.

Nel suo programma elettorale del Maggio 2012 scrisse: ” attiveremo una vera struttura di Protezione Civile Comunale ” pur sapendo dell’esistenza della Grisù anche perché a Dicembre 2004 è stato un nostro iscritto.

Ma il livore del sig. Giusti nei riguardi dei volontari Grisù continua:

  • in questi anni ha fatto togliere il nostro logo da ogni manifestazione dove eravamo impegnati;
  • sostituendosi al Consiglio d’Istituto Scolastico nel 2013 ci ha negato l’uso del Musp per il Centro Estivo, attività inventata e svolta dalla Grisù, assegnata e riconosciuta dal CSV dell’Aquila e Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 2009 subito dopo il sisma fino all’estate 2012;
  • ha fatto finta di assegnarci una piccola porzione di terreno nel 2013 per costruire la sede Grisù a nostre spese, e appena costruita era da subito a disposizione del Comune come C.O.C. Centro Operativo Comunale in caso di future calamità, ma l’ha ripresa dopo due giorni, ad oggi il terreno è in stato di degrado e abbandono;
  • ha fatto togliere nel 2014 il ” Parco Giochi dell’Amicizia ” donatoci nel 2009 dall’Avis di Modena, poi ne ha riposizionato metà senza la piastra con l’intitolazione;
  • ha tentato da subito più volte di promuovere Associazioni di volontariato alternative fallendo sempre;

Parallelamente noi a differenza sua, dal suo insediamento nel 2012 gli abbiamo scritto per vederci in Comune per le varie attività di Protezione Civile nel territorio comunale e ancora non ci riceve, lo abbiamo invitato a tutti i nostri eventi e messo in risalto il logo del Comune di Scoppito sul materiale promozionale, i nostri volontari e mezzi da sempre sono assicurati presso la sua agenzia. Nonostante il sisma del 2009 non sia riuscito ad insegnare al sig. Giusti il valore del volontariato vista anche la sua figura da capo campo per un breve periodo, la nostra attività a favore dei cittadini e dei bambini continuerà e sarà sempre apprezzata.

L’aver cacciato i volontari della Protezione Civile dalla manifestazione ha indignato tutti e rimarrà come esempio di intolleranza nella memoria della gente!!! Complimenti sig. Sindaco…

Il Presidente della Grisù

Andrea De Nuntiis