segui Scoppito.info su:
  

Scoppito, il sindaco Giusti replica a De Nuntiis: «C’è chi guarda al passato e chi al futuro»

marco_giusti_scoppitoRiceviamo e pubblichiamo la lettera di Marco Giusti, Sindaco di Scoppito, in replica a quella di Dante De Nuntiis.


BILANCIO DI PREVISIONE 2016: CHI GUARDA AVANTI E CHI RIMANE ANCORATO AL PASSATO

Ho letto  l’articolo sul Bilancio di previsione e rilevo con relativa sorpresa, la promozione di De Nuntiis da Capogruppo di opposizione a portavoce e addetto stampa di un altro Consigliere in cerca di ruolo (soprattutto dopo le ultime prese di posizione critiche rispetto all’attività di questa amministrazione).

E’ un passo in avanti visto che in genere De Nuntiis è solito attribuirsi successi amministrativi di altri, mentre in questo caso almeno riconosce i presunti meriti sulle tasse a un esponente all’epoca dei fatti appartenente alla maggioranza, non considerando tuttavia  che le decisioni importanti di questa amministrazione vengono prese da tutta la maggioranza come sintesi delle posizioni singole e non è certo la ferma opposizione di un solo consigliere a far cambiare idea alla giunta.

Nel merito posso dire che sono quattro anni che in una situazione finanziaria difficilissima, questa maggioranza e questa giunta garantisce ai cittadini di Scoppito un livello di tassazione più basso di tutti gli altri comuni del comprensorio senza l’introduzione dell’addizionale irpef comunale  al di là delle ferme opposizioni o approvazioni di un singolo consigliere, su quattro.

D’altronde durante l’ultimo consiglio l’astensione di Marco Mancini che equivale a voto contrario, non ha impedito l’approvazione del Bilancio  Consuntivo 2015 e del Preventivo 2016 contenente l’edificio scolastico la sistemazione delle strade e dei parchi di Collettara e Vigliano.

A dimostrazione che si governa avendo i numeri e una credibilità politica e amministrativa riconosciuta, evidentemente mancata all’epoca dell’ultima sfiducia.

In ogni caso le dinamiche del 2013 non mi interessano. Mi interessa molto di più l’avvio e la realizzazione dei progetti e dei lavori programmati per il 2016 e 2017 a partire da Nuova Scuola Asilo nido, Parco inclusivo, recupero Cimitero e altro ancora.

In conclusione per il bene di Scoppito, più che rinfrescare la memoria sul passato, è importante avere le idee chiare per il futuro.

MARCO GIUSTI
Sindaco di Scoppito